Navigazione veloce

Fatturazione

Prot. N.2988/C14 Rudiano, 30 aprile 2014

AI FORNITORI DELLA SCUOLA

AL SITO WEB DELLA SCUOLA

OGGETTO: Decreto 3 aprile 2013, n. 55, del Ministro dell’economia e delle finanze – “trasmissione e ricevimento delle fatture elettroniche” – indicazioni merito alla fatturazione elettronica.

Con il decreto 3 aprile 2013 n.55, del Ministero dell’economia e delle finanze, entrato in vigore il 6 giugno 2013, è stato approvato il regolamento in materia di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura elettronica, ai sensi dell’art.1 commi da 209 a 213, della legge 24 dicembre 2007, n.244.

Nel rispetto del sopracitato decreto, si comunica che con decorrenza 6 giugno 2014, in relazione a eventuali ordini di acquisto, codesta Spett.le Ditta dovrà produrre nei confronti di questa istituzione esclusivamente fatture elettroniche, nel rispetto delle specifiche tecniche reperibili sul sito www.fatturapa.gov.it.

Eventuali fatture ricevute dopo tale data in formato non elettronico saranno restituite perché emesse in violazione di legge.

Per le finalità di cui sopra, l’articolo 3 comma 1 del citato DM n. 55/2013 prevede che l’Amministrazione individui i propri Uffici deputati alla ricezione delle fatture elettroniche inserendoli nell’Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA), che provvede a rilasciare per ognuno di essi un Codice Univoco Ufficio secondo le modalità di cui all’allegato D “Codici Ufficio”.

Il Codice Univoco Ufficio è una informazione obbligatoria della fattura elettronica e rappresenta l’identificativo univoco che consente al Sistema di Interscambio (SdI), gestito dall’Agenzia delle entrate, di recapitare correttamente la fattura elettronica all’ufficio destinatario.

A completamento del quadro regolamentare, si segnala che l’allegato B “Regole tecniche” al citato DM 55/2013, contiene le modalità di emissione e trasmissione della fattura elettronica alla Pubblica amministrazione per mezzo dello SdI, mentre l’allegato C “Linee guida” del medesimo decreto, riguarda le operazioni per la gestione dell’intero processo di fatturazione.

Quanto sopra premesso, si comunica il Codice Univoco Ufficio al quale dovranno essere indirizzate a far data dal 06/06/2014 le fatture elettroniche per ciascun contratto in essere.

Codice Univoco Ufficio

NOME UFFICIO

UFJLBE

Uff_eFatturaPA

I dati completi dell’Istituto Comprensivo di Rudiano sono raggiungibili al seguente link dell’IPA: http://www.indicepa.gov.it/ricerca/n-dettaglioamministrazione.php?cod_amm=istsc_bsic86100r 

Il predetto codice sarà utilizzato quale riferimento in ogni comunicazione con codesta Spett.le ditta e per indirizzare correttamente le fatture emesse in formato elettronico.

Oltre al “Codice Univoco Ufficio” che deve essere inserito obbligatoriamente nell’elemento “Codice Destinatario” del tracciato della fattura elettronica, si raccomanda altresì di indicare nella fattura anche il Codice identificativo di Gara” CIG” della relativa procedura di acquisto.

L’articolo 1, comma 210 delle legge 24 dicembre 2007, n.244 dispone che “a decorrere dal termine di tre mesi dalla data di entrata in vigore del regolamento di cui al comma 209 non possono accettare fatture emesse o trasmesse in forma cartacea né possono procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, sino all’invio in forma elettronica”.

All’obbligo per i fornitori di emettere le fatture esclusivamente in formato elettronico dal 6 giugno p.v segue dunque, con decorrenza 6 settembre, l’obbligo per codesta istituzione di rifiutare le fatture emesse con altre modalità, anche se predisposte antecedentemente il 6 giugno, accompagnato dal divieto di pagarle. Quindi le fatture cartacee emesse prima del 6 giugno e ricevute entro il 5 settembre 2014 saranno regolarmente lavorate e saldate, mentre saranno rifiutate quelle emesse in forma cartacea il 6 giugno 2014 o dopo tale data, oppure emesse entro il 5 giugno 2014, ma ricevute dalla istituzione scolastica dopo il 5 settembre 2014 ovvero, pur se emesse nei termini corretti, quelle non rispondenti alle specifiche tecniche.

A titolo esemplificativo si riporta la tabella dello scadenzario relativo alle fasi di lavorazione delle fatture:

 

Data

Fornitore

Istituzione scolastica/educativa

< 6 giugno 

Emette fatture cartacee

Riceve, processa, paga fatture cartacee

6 giugno 

< 6 settembre

Emette fatture elettroniche

Riceve, processa, paga fatture elettroniche

Riceve, processa, paga fatture cartacee emesse prima del 6 giugno

Rifiuta fatture cartacee emesse il 6 giugno o dopo

6 settembre

Emette fatture elettroniche

Riceve, processa, paga fatture elettroniche

Processa, paga fatture cartacee emesse prima del 6 giugno, purché ricevute prima del 6 settembre

Rifiuta fatture cartacee, anche se emesse prima del 6 giugno

 

Tutte le operazioni di ricevimento, riconoscimento e accettazione o rifiuto delle fatture elettroniche saranno effettuate da questo ufficio mediante il sistema SIDI, mentre il relativo pagamento sarà effettuato con le modalità correnti.

Si rammenta che il canale di trasmissione delle fatture elettroniche sarà attivo dal 6 giugno 2014, pertanto sino a detta data codesta ditta continuerà a predisporre e trasmettere le fatture, non elettroniche, seguendo le consuete modalità.

Si informa, inoltre, che nell’ambito di procedure di acquisto effettuate tramite il mercato elettronico delle Pubbliche Amministrazioni (MEPA), che il portale degli Acquisti in Rete del MEF curato dalla Consip rende disponibili in via non onerosa i servizi e gli strumenti di supporto di natura informatica in tema di generazione e gestione della fattura elettronica.

A disposizione per eventuali chiarimenti.

Distinti saluti

Il Dirigente Scolastico

Sibilia dott.ssa Letizia Elena

Allegati

comunicazione fattura elettronica
Titolo: comunicazione fattura elettronica (0 click)
Filename: comunicazione-fattura-elettronica.pdf
Dimensione: 154 KB

Web Design BangladeshBangladesh Online Market